Mostrare

RACCONTI VISIVI EMOZIONALI

Ogni mostra è un percorso visivo diverso, unico e originale. Ogni progetto espositivo viene pensato in funzione delle esigenze, degli obiettivi e dei target di interesse di musei, fondazioni, territori e aziende private. MVIVA utilizza gli eventi collaterali e paralleli come strumenti di coinvolgimento e di fidelizzazione per specifici target di pubblico: attività didattiche ed educative, racconti scenici, living talk-show, food storytelling, visite guidate con performance teatrali, workshop e live performance.

PROGETTI ESPOSITIVI

PITTURA E SCULTURA

Le grandi mostre del Novecento risultano efficaci laddove si vogliono interessare sia gli specialisti di settore che il pubblico generico. MVIVA, dopo molti anni di esperienza nel settore, è in grado di produrre, organizzare, coordinare e curare a livello scientifico esposizioni ed eventi di arte moderna e contemporanea originali e dal grande impatto mediatico per un coinvolgimento importante di tutti i pubblici.
Le proposte legate all’arte contemporanea (istallazioni site-specific, rassegne interdisciplinari a tema e residenze d’artista, ecc.) consentono un coinvolgimento maggiore di pubblici più giovani e la creazione di un network con altre istituzioni internazionali.

Alcune delle mostre organizzate e/o prodotte:
  • Rifiuti Preziosi. Il Nouveau Réalisme e la Cultura contemporanea
  • State of mind/Panza Collection
  • Sandro Chia. Istruzioni per l’uso – La supercacciata
  • Hsiao Chin. Viaggio In-finito
  • Un mondo visivo nuovo. Gruppo Origine, Balla, Kandinsky e le astrazioni degli anni Cinquanta
  • Andy Warhol. The Factory
  • Warhol vs Gartel. Hyp Pop
  • Mitoraj. Ferro
  • Niki de Saint Phalle. Joie de vivre
  • Joan Miró. Universi magici
  • Jean Dubuffet e l’Italia
  • Ossessione Dalí. Passione, ribellione e lucida follia
  • Carte rivelatrici. I tesori nascosti della Collezione Peggy Guggenheim
  • Ordinary World. Andy Warhol and the Factory artworks / Keith Haring and the Subway drawings
  • Antonio Ligabue. Istinto, genialità e follia
  • Inquieto Novecento. Vedova, Vasarely, Christo, Cattelan, Hirst e la genesi del terzo millennio
  • Signorini, Fattori, Lega e i Macchiaioli del Caffè Michelangiolo. Ribelli si nasce
  • De Chirico, Savinio e Les Italiens de Paris
  • La tela violata. Fontana, Castellani, Bonalumi, Burri, Scheggi, Simeti, Amadio e l’indagine fisica della terza dimensione
  • Bruno Pedrosa. Presagi
  • Omar Galliani incontra Benozzo Gozzoli
  • Francesco Musante. Le favole del sogno
  • Beatrice Gallori. Core
  • Christian Balzano. Luci del destino
  • Gianfranco Meggiato. Genesis
  • Pasquale Galbusera. Viaggio di sola andata
  • Simone Domeniconi. Life in a game
  • Mario Sironi. Illustrazioni per “Il Popolo d’Italia” 1921-1940

 

FOTOGRAFIA

MVIVA considera la fotografia come un’espressione artistica tanto importante quanto le altre arti visive, assolutamente in linea con gli interessi di pubblici diversificati e internazionali. Parlare di grandi fotografi del Novecento o di importanti fotografi contemporanei, significa rivivere da protagonisti la nostra recente storia e raccontare il qui e ora attraverso scatti unici e decisivi.

Mostre organizzate e/o prodotte:
  • Man Ray. The Fifty Faces of Juliet
  • Michel Comte. Not only Women
  • Steve Mc Curry. Time after time
  • David LaChapelle
  • Henri Cartier-Bresson. Photographer
  • Robert Capa. Retrospective
  • Elliott Erwitt. Retrospective
  • Magnum sul set. I grandi fotografi e il cinema
  • Robert Doisneau. A l’imparfait de l’objectif
  • Patrizia Dottori. Living the Apple
  • Carlo Pettinelli. Segni di confine
  • Sergio Fortuna. Metafisica dell’ordinario
  • Alyssia Lazin. Revealing

VIDEOARTE

MVIVA propone kermesse di video-arte a tema o video-opere legate a importanti artisti internazionali che non si fermano a una pura documentazione della realtà. MVIVA punta sulla capacità unica della video-arte di intervenire sul reale e su una percezione che mette in discussione la posizione tradizionale dello spettatore che, spesso, diventa fruitore attivo.
MVIVA ha all’attivo la produzione di rassegne di videoarte per la partecipazione alla Biennale UNIFOR Plastica di Fortaleza (2011), alla Biennale di Mosca (2011) e alla Bienal del Fin del Mundo in Argentina e Cile (2015) e alla Florence Biennale (2017).

Rassegne di videoarte organizzate e/o prodotte:
  • “Point of view. An anthology of the moving image”: Francis Alys, David Claerbout, Douglas Gordon, Gary Hill, Pierre Huyghe, Joan Jonas, Isaac Julien, William Kentridge, Paul McCarthy, Pipilotti Rist, Anri Sala.
  • “Fragile. Handle with care”, a cura di Carolina Lio: Emmanuelle Antille, Sonia Balassanian, Jasmine Bertusi, Eelco Brand, Silvia Camporesi, Fiammetta De Michele, Zackary Drucker, Gagik Ghazareh, Robert Gligorov, Agnes Janich, Kensuke Koike, Luca Christian Mander, Masbedo, Christian Niccoli, Giancarlo Norese, Oliver Pietsch, Margot Quan Knight, Giordano Rizzardi.
  • “8 minuti dal sole, 1 minuto dalla luna”, a cura di Alessandro Romanini: Francesco Attolini, Leonora Bisagno, Luca Gaddini, Massimiliano Galliani, Stefano Giannotti, Giovanni Ozzola, Robert Pettena, Eleonora Rossi e Marco Salvetti.
  • “Visual Bands. Dalle immagini d’arte all’immaginazione della vita”, a cura di Linda Giusti: Rebecca Agnes, Felipe Aguila, Leonardo Betti, Giulia Caira, Christian Chironi, Ciboideale,  Coniglioviola, Fratelli De Serio, Alessandro De Toni & Laura Viezzoli – Tommaso Puoti – Cristina Cippi Mariani, Samuele Malfatti – La Comida, Emiliano Migliorucci, Daniela Perego, Maya Quattropani, Arash Radpour, Christian Rainer, Marco Raparelli, Chiara Scarfo’, Juan Segundo, Simona Seveso, Virgilio Villoresi.
  • “Just an illusion”, a cura di Maurizio Vanni (Francesco Attolini, Ciboideale, Coniglioviola, Fratelli De Serio, Alessandro De Toni & Laura Viezzoli – Tommaso Puoti – Cristina Cippi Mariani, Luca Gaddini, Marco Salvetti, Virgilio Villoresi).
  • “Still Fighting Ignorance & Intellectual Perfidy”, a cura di Kisito Assangni: Jude Anogwih, Younes Baba-Ali, Saidou Dicko, Ndoye Douts, Kokou Ekouagou, Mohamed El Baz, Samba Fall, Nicene Kossentini, Kai Lossgott, Michele Magma, Nathalie Mba Bikoro, Johan Thom, Saliou Traoré, Guy Woueté, Ezra Wube) a cura del critico togolese Kisito Assangni.
  • “Fotografia italiana”, a cura di Alessandro Romanini: Mimmo Jodice, Maurizio Galimberti, Piergiorgio Branzi, Franco Fontana, Gianni Berengo Gardin, Ferdinando Scianna, Gabriele Basilico), prodotta da Giart TV, Visioni d’Arte, produttore Luca Molducci, regia Giampiero D’Angeli.
  • “Inquieto Novecento”, a cura di Maurizio Vanni: Santiago Sierra, Regina José Galindo, Ciprian Muresan, Democracia e Francesco Attolini.
  • “The world in rolls”, a cura di Maurizio Vanni: Francesco Attolini, Christian Balzano, Luca Gaddini, Massimiliano Galliani, Maria Antonietta Scarpari, Francesco Zavattari
  • “Marcantonio Lunardi. Show can’t go on”, a cura di Maurizio Vanni
  • “Identità è diversità”, a cura di Maurizio Vanni, kermesse di video arte, Bienal del Fin del Mundo, Valparaiso, Cile
  • “Life 3.0”, contenitore di eventi per avvicinare il grande pubblico a questa modalità espressiva attraverso una serie di proiezioni, incontri, educational e workshop condotti dal videoartista Marcantonio Lunardi e curati da Maurizio Vanni
  • “The Earth is a promise”, a cura di Maurizio Vanni: Francesco Attolini, Igor Imhoff, Marcantonio Lunardi.